Cicatrici: un’imperfezione fastidiosa

Le cicatrici possono essere un’imperfezione fastidiosa con cui dover convivere. Ne esistono di vari tipi causati da svariate condizioni (ad es. cicatrici da ance, da interventi chirurgici, ecc.). A seconda del tipo di cicatrice da trattare si può scegliere fra una gran varietà di opzioni: il trattamento laser per le cicatrici è un approccio non invasivo e avanzato che offre risultati eccellenti senza il fastidio e la convalescenza dovuti all’intervento chirurgico.

Elimina le cicatrici in maniera sicura ed efficace

I laser ablativi rappresentano lo “standard” nei trattamenti dermatologici: l’ablazione della pelle avviene con un grado di precisione che può essere misurato in micron. Ciò consente di rimuovere in modo sicuro e delicato una gran varietà di lesioni della pelle a livello dell’epidermide e del derma, comprese le cicatrici. Grazie al loro elevato assorbimento in acqua, le lunghezze d’onda dei laser a Erbio:YAG (2.940 nm) e CO2 (10.600 nm) sono molto adatte a questo scopo.
La tecnologia MicroSpot di Asclepion offre la possibilità di eseguire anche trattamenti frazionati. Questa tecnologia speciale consente di trattare solo “frazioni” dell’epidermide sotto forma di griglia; ciò è reso possibile grazie alla suddivisione del fascio laser in diverse centinaia di raggi parziali appena percepibili a occhio nudo. Serve per riattivare il rinnovamento della pelle e la neogenesi di collagene senza però danneggiare il tessuto circostante. In sole poche, rapide e semplici sedute, le cicatrici saranno molto meno visibili lasciando una pelle più liscia e più bella.

Striae distensae (smagliature)

Un’altra imperfezione molto diffusa e che può essere trattata con successo con la terapia laser sono le Striae distensae, ovvero le smagliature. Queste imperfezioni si presentano come striature di cute atrofica o rugosa e sono causate da uno stiramento epidermico eccessivo, ad esempio in caso di perdita/aumento di peso molto rapidi, pubertà o gravidanza. Allo stadio iniziale, si presentano come un’infiammazione del derma con capillari dilatati che causano un aspetto eritematoso; nella fase terminale la smagliatura appare ipopigmentata e fibrotica a causa del deposito lineare di fasci fibrosi e dell’assottigliamento della sovrastante epidermide.
Il risultato del trattamento laser consente di appianare i bordi della cicatrice, migliorare visibilmente il tessuto cutaneo e il colore della pelle, che diviene più chiara.

FAQ

Che tipo di cicatrici è possibile trattare?

La rimozione delle cicatrici con laser funziona su vari tipi di pelle, anche quelli più chiari o più scuri; i risultati migliori si ottengono sulle cicatrici atrofiche o da acne che, solitamente, sono abbastanza piane. Inoltre, questa tecnica può essere impiegata con successo anche per trattare le smagliature migliorando l’aspetto della cicatrice (ma senza rimuoverle). Il trattamento è sconsigliato in caso di cicatrici ipertrofiche o cheloidi (solitamente rosate, sporgenti, solide ed eritematose).

Il trattamento è doloroso?

Solitamente si avverte un leggero fastidio durante il trattamento laser delle cicatrici, che viene comunque ben tollerato; per alcune regioni particolarmente sensibili è possibile usare anestetico locale.

Quante sedute servono?

A seconda delle dimensioni e della posizione della cicatrice potrebbero essere necessarie più sedute. Buoni risultati estetici si ottenono normalmente con una serie da 3 a 7 sedute.

Quanto dura la convalescenza?

La convalescenza è di solito molto breve: la maggior parte dei pazienti riprende le consuete attività subito dopo la seduta; durante le prime 48 ore si avverte una sensazione di calore o bruciore simile a quella dovuta a un’insolazione, ma è possibile eliminare il fastidio utilizzando le creme prescritte dal medico. Nei 10 – 15 giorni successivi, la pelle avrà un aspetto liscio e un po’ arrossato, colore che può essere facilmente coperto con un trucco leggero; non pregiudica quindi né le attività quotidiane né la vita sociale.

Ci sono effetti collaterali indesiderati?

Tipici effetti collaterali sono arrossamento e gonfiore temporanei, che dovrebbero sparire entro pochi giorni; vi è un basso rischio di prurito, arrossamento e sensazione di bruciore più prolungati. In alcuni casi potrebbero formarsi antiestetici segni scuri, che spariscono sempre entro poche settimane o spontaneamente o attenendosi alle indicazioni per medico.

Softshell Pantaloni Nero Brigg Termo Xxl

Asclepion Laser Technologies lavora a stretto contatto con i medici, cliniche e le università con l’obiettivo di migliorare continuamente le proprie tecnologie, valutandone l’efficacia e la sicurezza, nonché di migliorare l’aspetto applicativo. Studi clinici vengono continuamente preparati e realizzati in un ambiente controllato. Questo garantisce i migliori risultati possibili per gli utenti e, soprattutto, per i pazienti.

Achieving superior resurfacing results with the Erbium:YAG laser
Jasin ME. Arch Facial Plast Surg 2002; 4:262-266

 

Facial skin resurfacing with the Erbium:YAG laser: new findings
Perez MI, Bank DE. Cosmetic Dermatology 1998;5:27-37

 

Laser peel: facial rejuvenation with a superficial erbium:YAG laser treatment
Khatri KA, Machado A, Magro C, Davenport S. J Cutaneous Laser Ther 2000;2:119-123

 

Comparison of erbium:YAG and carbon dioxide lasers in resurfacing of facial rhytids
Khatri KA, Ross V, Grevelink JM, Magro CM, Andersson RR. Arch Dermatol 1999;135(4):391-7

La terapia professionale

Con la sua vasta gamma di servizi, Asclepion si considera un partner competente per le pratiche dermatologicamente ed esteticamente orientato, Istituto e cliniche. Scegli ora il trattamento con la tecnologia laser più avanzata e scopri un nuovo mondo di professionalità e qualità.

PRODOTTI